PROGETTO ARMADIO DON ROSSA (Anno scolastico 2013-2014)
"Continua un aiuto importante per i ragazzi delle medie! (e non solo)"

Dronero lý, 09/11/2014

Armadio di Don Rossa
L'Armadio di Don Rossa anche quest'anno è partito.
E' stato un importante anno di consolidamento dove si è lavorato per rendere il progetto più efficiente e dare un servizio più chiaro a tutti.
La chiarezza è arrivata dall'importante sportello di Don Rossa ovvero la possibilità per chi vuole aiutare o vuol essere aiutato, di avere un luogo fisico (aula presso l'AFP di Dronero) ed un orario ben preciso (dalle 10:00 alle 12:00) del primo sabato di ogni mese.
Come succede ormai ogni anno, dopo le prime paure di non aver sufficienti fondi per erogare gli aiuti, la provvidenza ci ha aiutati e ci ha dato energia e contributi per erogare un servizio che, ormai, non ha più bisogno di pubblicità perchè conosciuto e per molti versi, atteso, dalle scuole di Dronero, Busca, Caraglio.
Quest'anno la provvidenza ha assunto le vesti dell'AFP scuola da cui la ONLUS nasce e a cui la ONLUS deve comunque molto.
Ringrazio in questa pagina il Consiglio di Amministrazione dell'Azienda di Formazione Professionale (a partire dal Presidente Dott. Ghisolfi) per il prezioso contributo economico e logistico che ci hanno dato.

I Numeri di quest'anno
30 Ragazzi delle medie dei tre istituti su cui agiamo che hanno ricevuto libri per studiare (la maggior parte l'insieme completo dei libri) con una media di aiuti di 330 Euro a ragazzo.
10 Ragazzi delle medie o delle superiori a cui sono stati acquistati gli abbonamenti annuali (8 ragazzi) o mensili (2 ragazzi) per il trasporto per un totale di oltre 2.600 Euro spesi.

Un'altra importante novità di quest'anno è stata la possibilità per i ragazzi aiutati gli anni scorsi di riportare loro stessi i libri ricevuti dalla ONLUS ricevendo in cambio una restituizione (simbolica ma importante) della cauzione versata l'anno prima (o parte di essa). Questa novità mira a far capire ai ragazzi aiutati che, trattando bene i libri, questi possono essere restituiti l'anno successivo per ulteriori aiuti.
Per ultimo, abbiamo comunque erogato aiuti nelle forme pi` idonee (non libri o materiale scolastico) nei casi pi` gravi come si può leggere in questa lettera di ringraziamento.


Donazioni e Richieste
Quest'anno la campagna di comunicazione è partita verso fine maggio presso le Scuole Medie di Dronero, Busca e Caraglio.
È giusto ringraziare i Dirigenti delle varie scuole medie che hanno preso a cuore l'iniziativa promuovendo in prima persona il progetto ed invitando gli interessati a compilare i moduli e a inserirli in appositi contenitori lasciati presso le varie segreterie scolastiche.

Ritiro Libri, Verifiche ed Acquisti
Una volta ricevute le richieste e ritirati i libri donati (entro fine giugno), è stata fatta una cernita dei libri ancora utilizzabili.
Parallelamente sono state fatte le verifiche che, i richiedenti, fossero in comprovato stato di disagio economico e che le loro richieste fossero effettivamente motivate. Per fare questo è stato, come sempre, importante il contributo del Consorzio Socioassistenziale Maira e Grana e dei Dirigenti delle Scuole Medie.
In alcuni casi Ŕ stato richiesto di compilare un'autocertificazione (simile all'ISEE) da parte del richiedente.
Una volta catalogati i libri donati utilizzabili e verificate le richieste, si è proceduto a fare dei preventivi sull'acquisto dei libri nelle varie cartolibrerie della zona dando prioritÓ al prezzo (ma anche un po' allo spirito volontaristico del fornitore).
Fatti gli acquisti sono stati richiamati i destinatari dei nostri aiuti per la consegna avvenuta il 7 settembre 2013.


Tanti Aiuti ma, niente regali e rigare dritti!
Questo è lo slogan partito l'anno scorso!
Per evitare che i benificiari considerassero "dovuto" l'aiuto e non lo valorizzassero a sufficienza, è stata richiesta una cauzione in base alle possibilità.
Tutti hanno capito l'importanza di contribuire e di autoresponsabilizzarsi. La parte Niente Regali ha avuto successo.
Molti hanno "barattato" parte della cauzione di quest'anno restituendo i libri dell'anno scorso.
Per la parte Rigare dritti! è stato predisposto un modulo con il quale si richiedeva di monitorizzare l'andamento scolastico periodicamente.
Il Messaggio è molto semplice. Quest'anno ti aiutiamo sulla fiducia ma, se non righi dritto" il prossimo anno si darà priorità ad altri ragazzi.


Un Grazie ai Volontari!!
Concludendo, quest'anno l'Armadio di Don Rossa è stata esperienza molto più organizzata in termini di lavoro e calendario.
Questo anche grazie ad un gruppo di volontari importanti (di cui devo ammettere la quota femminile è predominante) che ha dato disponibilità di calendario importanti (si pensi solo ai sabati mattina estivi passati alla ONLUS piuttosto che al mare o in montagna!). A queste persone va un mio GRAZIE e un forte abbraccio per il lavoro che hanno svolto e, spero, svolgeranno in futuro con lo stesso spirito volontaristico.

A presto!

Guido Allione