PROGETTO ARMADIO DON ROSSA (Anno scolastico 2012-2013) - "Tanti Aiuti ma, niente regali e rigare dritti!"
Dronero lý, 20/10/2012

Armadio di Don Rossa
L'Armadio di Don Rossa è partito.
Quest'anno ci sono state molte novità e si può senz'altro dire che il progetto ha raggiunto finalmente un punto di maturazione importante.
Anche quest'anno le donazioni di libri sono state tante ma, ahimè molti libri sono sono stati sostituiti nel nuovo ciclo scolastico e l'Associazione è dovuta ricorrere ad acquisti ingenti di libri e di materiale scolastico.
Nonostante ci˛ 30 ragazzi/e delle scuole medie di Dronero, Busca e Caraglio anche quest'anno hanno ricevuto i libri scolastici grazie al progetto. Questo ci rende orgogliosi.
Un'altra decina di ragazzi (delle scuole superiori) hanno ricevuto abbonamenti per il trasporto, divise per scuola e materiale scolastico in alternativa ai libri.
Entriamo nel dettaglio delle novitÓ.


Donazioni e Richieste
Quest'anno oltre alla richiesta fatta nel novembre del 2011, e' stato effettuato un sollecito verso fine maggio presso le Scuole Medie di Dronero, Busca e Caraglio. È giusto ringraziare i Dirigenti delle varie scuole medie che hanno preso a cuore l'iniziativa promuovendo in prima persona il progetto ed invitando gli interessati a compilare i moduli e a inserirli in appositi contenitori lasciati presso le varie segreterie scolastiche.

Ritiro Libri, Verifiche ed Acquisti
Una volta ritirati i libri donati (Luglio 2012), è stata fatta una cernita dei libri ancora utilizzabili. Quelli non utili sono stati messi a disposizione per altri usi (un esempio per tutti: carceri di Cuneo).
Parallelamente sono state fatte le verifiche che, i richiedenti, fossero in comprovato stato di disagio economico e che le loro richieste fossero effettivamente motivate. Per fare questo è stato, come sempre, importante il contributo del Consorzio Socioassistenziale Maira e Grana e dei Dirigenti delle Scuole Medie.
In alcuni casi Ŕ stato richiesto di compilare un'autocertificazione (simile all'ISEE) da parte del richiedente.
Una volta catalogati i libri donati utilizzabili (circa un centinaio rispetto ai mille donati) e verificate le richieste, si è proceduto a fare dei preventivi sull'acquisto dei libri nelle varie cartolibrerie della zona dando prioritÓ al prezzo (ma anche un po' allo spirito volontaristico del fornitore).
Da dove sono arrivati i soldi per l'acquisto? Lo spieghiamo più avanti!
Fatti gli acquisti sono stati richiamati i destinatari dei nostri aiuti per la consegna avvenuta a partire dal settembre 2012.


Sportello ONLUS
Quest'anno, per dare un riferimento chiaro a chi voleva informazioni sul progetto, nel mese di Agosto e Settembre e stato attivato uno sportello dell'Associazione (due sabati mattina al mese).
Qui un grazie va all'AFP che, come al solito, ha dato piena disponibilità dei locali ed agli associati che hanno partecipato in modo assolutamente gratuito.

Tanti Aiuti ma, niente regali e rigare dritti!
Questo è lo slogan di quest'anno!
Per evitare che i benificiari considerassero "dovuto" l'aiuto e non lo valorizzassero a sufficienza, è stato richiesto un contributo in base alle possibilità.
Tutti hanno capito l'importanza di contribuire e di autoresponsabilizzarsi. La parte Niente Regali ha avuto successo.
Per la parte Rigare dritti! è stato predisposto un modulo con il quale si richiedeva di monitorizzare l'andamento scolastico periodicamente.
Il Messaggio è molto semplice. Quest'anno ti aiutiamo sulla fiducia ma, se non righi dritto" il prossimo anno si darà priorità ad altri ragazzi.


Le Donazioni Economiche
Anche quest'anno, Don Rossa dal Paradiso ci ha aiutato nel farci arrivare risorse economiche.
Ci era stato detto: "Voi occupatevi di fare del bene, i soldi arriveranno!", e così è stato!
Ad inizio anno 2012 la cassa piangeva e sinceramente, visto il periodo, non eravamo molto ottimisti, ma poi sono arrivati gli aiuti:Donazioni importanti da parte dei soci (alcuni ben oltre i 1.000 Euro!!!) e poi la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo che ha finanziato il progetto "Armadio di Don Rossa" con un contributo di 3.000 Euro all'Associazione.
Questo ha consentito di erogare aiuto per oltre 10.000 Euro!


Bellissima, Gratificante ma Faticosa Esperienza.
Concludendo, quest'anno l'Armadio di Don Rossa è stata esperienza veramente gratificante!
Non solo per la quantità di aiuti forniti, ma anche per la qualità del progetto ormai maturo che attinge sempre di più allo spirito volontaristico di Don Rossa.
La esperienza più bella è stata la partecipazione in prima persona di alcuni dei ragazzi che abbiamo aiutato e che, in segno di riconoscenza, hanno partecipato attivamente ai momenti di lavoro dell'Associazione.
A dieci anni dalla morte di Don Rossa, crediamo che importante risultato per commemorarlo è stato raggiunto.

A presto!

Guido Allione